LIBRI A CONFRONTO III. Il faccia a faccia culturale proposto dagli studenti di L3

UN TUFFO NELL’UNIVERSO FEMMINILE

Due libri italiani di grande successo ci parlano dell’universo femminile : un libro di narrazione e un libro storico.

Quello che so sulle donne, Adessoscrivo, 2018, Rizzoli, Milano, pagg. 220, 16 euro.

Storie della buonanotte per bambine ribelli, Francesca Cavallo, Elena Favilli, 2017, Rizzoli, Milano, pagg. 224, 19 euro.

s-l1600

Adessoscrivo, pseudonimo di un giovane scrittore del web, svela nel suo romanzo Quello che so sulle donne il presunto lato misterioso di ogni donna. Questo cosiddetto mistero viene descritto dall’autore come l’incomprensione degli uomini nei confronti delle donne. Si tratta di un particolare che le rende enigmatiche e speciali agli occhi loro. Lo scrittore presenta il personaggio di William, psicologo che ha salvato molte donne dalla depressione e dall’anoressia. William, grazie alla sua esperienza, riesce a far emergere nelle donne la parte che cercano di nascondere. Ed è proprio questo che attira gli uomini.

Francesca Cavallo e Elena Favilli propongono invece in Storie della buonanotte per bambine ribelli 100 esempi femminili in quanto simboli di forza e coraggio: personaggi reali che hanno cambiato il mondo, ciascuno alla sua maniera, come Malala Yousafzai o Michelle Obama. Lo scopo è inspirare tutte le bambine « ribelli » e incitarle a cambiare il mondo. Ciò vuol dire andare contro le regole della società per costruire un mondo migliore, più al femminile. La scelta sulle «  storie della buonanotte » è strategica essendo, la notte, momento di riflessione, e quindi più produttivo e più intimo. Una delle scrittrici ci suggerisce parole significative, indirizzate a queste bambine: « Alle bambine ribelli di tutto il mondo: sognate più in grande, puntate più in alto, lottate con più energia. E, nel dubbio, ricordate: avete ragione voi. C’era una volta una bambina che amava le macchine e amava volare; c’era una volta una bambina che scoprì la metamorfosi delle farfalle.. ».

Le due opere mirano un pubblico vasto. Per un primo “tuffo” nell’universo femminile consigliamo ai lettori: le Storie della buonanotte per bambini ribelli. È un primo approccio femminile attraverso esempi concreti del nostro quotidiano.

Omayma Lahiou

51ogqIkpvTL._SX371_BO1,204,203,200_

 

Publicités

Répondre

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion /  Changer )

Photo Google

Vous commentez à l'aide de votre compte Google. Déconnexion /  Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion /  Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion /  Changer )

Connexion à %s